My Pokemon Trainers Cosplay

28 Set
12009575_1055595444453419_2601641488720909276_n

Serena Pokemon XY

misty

Misty – Pokemon

misty2

Misty – Pokemon

misty3

Misty – Pokemon

misty33

Misty – Pokemon

misty44

Misty – Pokemon

serena1

Serena Pokemon XY

serena2

Serena Pokemon XY

serena3

Serena Pokemon XY

serna4

Serena Pokemon XY

Annunci

Chihiro – Spirited Away Cosplay 

1 Ago

 ph: Marco Mambrelli 

Cosplay: Chihiro/Sen 

Erica Cosplay 

       

Quando il rap incontra il NERD: intervista a Zethone – Zeth Castle

27 Mag

Giovanni Zaccaria, in arte Zethone o Zeth Castle è prima di tutto un membro della scena hip hop italiana. Una delle cose che mi ha permesso di conoscere Zeth è questa: è un grande appassionato di cinema, comics/manga/anime e di serie tv. I suoi pezzi ruotano tuttointorno a questo mondo fatto di super eroi, personaggi di Guerre Stellari e tanta passione e impegno per quello che fa. Per questo ho deciso di intervistarlo e presentarvelo: la musica veicola messaggi ed è un modo per espirimere opinioni e credenze. E lui, credetemi, lo fa davvero bene.

Prima di tutto, per chi se lo fosse perso, date una buona visione al suo nuovo video NERD WARS e poi godetevi l’intervista. Ne vale la pena.

Un pezzo del tuo nuovo album è dedicato al mondo nerd. Quanto ti senti nerd e perché?

Bella domanda. La parola nerd nasce con un’accezione negativa che ho sempre rifiutato e combattuto, lo puoi sentire nelle mie canzoni come Nerd Wars ma anche nelle altre dell’album dato che ogni mia canzone è sempre permeata da questo tipo di mood. Per me un nerd è una persona intelligente e preparata, un grande appassionato che ha ancora il gusto e la voglia della ricerca. Una persona curiosa che sa ancora appassionarsi genuinamente a qualcosa. Quindi si, in mezzo a tutti ‘sti fighetti che fingono di essere nerd perché credono che faccia figo, io mi sento un c@#$o di nerd e ne sono pure fiero!! Io sono un divoratore di fumetti. Da anni ho esaurito lo spazio in casa eppure continuo a comprarne. Mangio film e videogiochi e adoro il boardgaming. Evitiamo le sottocategorie perché potrebbero aprirsi situazioni imbarazzanti. E la cosa bella è che da sempre mia moglie è mia compagna e alleata e condivide con me ogni passione (beh forse non tutte; quando ho preso il Batman/Michael Keaton della NECA ha avuto da ridire…). Odio però i criticoni, gli haters (ed è una frangia piuttosto estesa…); quelli che spesso, nel loro essere ossessionati, mentre stai indicando loro la luna, ti criticano la manicure. di essermi spiegato

“Nerd Wars” : come è nato questo brano?

L’idea di Nerd Wars ha circa un paio di anni. Avevo lo scheletro di questo splendido beat prodotto dal mio socio di sempre, Amon. Ti rendi conto? Conteneva il sample tratto dal 45 giri di Mazinga Z (versione giapponese) e in cuor mio sapevo che era giunto il momento di fare il brano della vita! Quell’inno alla nostra cultura che non era ancora stato fatto in Italia. Era un bel po’ che io e il Danno dei Colle avevamo in mente di fare una collaborazione e considerando quanto siamo amici e i nostri gusti molto simili in termini di passioni (fumetti, libri e film in primis, ma anche boardgames), la canzone è nata con spontaneità! Sul titolo abbiamo dibattuto per settimane, alla fine “la forza” ha prevalso 😉 solo nel video abbiamo inserito oltre 40 citazioni e tributes ad altrettanti riferimenti “universali” della nerd culture, se aggiungiamo quelli della canzone forse potremmo entrare nel guinness dei primati! Mi piacerebbe davvero che al di la del genere proprio per il grande amore con cui è stato fatto, Nerd Wars potesse diventare una sorta di inno per tutti quelli che si sentono come il sottoscritto!

Credit: Marika Dalloco

Credit:  Marika Dalloco

3 titoli di film che ti hanno influenzato 

Sono un cultore di buon cinema. Non dico presuntuosamente di essere un esperto (quello è il mio socio Luca “Eyes”), ma ho una grande passione e un discreto gusto per il grande schermo.

Da fan, con il cuore in mano, ti dico:

  •      La trilogia di Ritorno al Futuro (la miglior trilogia della storia, 3 film impeccabili sotto ogni aspetto, ma che io considero come un’unica pellicola);
  •      La trilogia di Star Wars e non serve dirvi il perchè;
  •      Princess Mononoke;

Ma avrei una lista di menzioni speciali davvero enorme: Alien, Aliens, Akira, Ghost In The Shell, Blade Runner, Ghostbusters, Tremors….di recente ho amato Birdman, Cloud Atlas e i Guardiani della Galassia (che ha spazzato via 8/10 della filmografia Marvel)…e sono uno di quelli che si è gasato per Mad Max (Fury Road)!

DSC_5444-71

Credit: Marco Munich (Doonkey)

3 titoli di fumetti che leggi

Allora i miei fumetti preferiti sono Preacher di Garth Ennis, Il Ritorno del Cavaliere Oscuro di F. Miller e Arkham Asylum di Grant Morrison. Non mi dilungherò sui motivi vi dico solo che dopo aver letto le storie di Jesse Custer, i dialoghi di Miller o aver apprezzato la simbologia delle tavole di McKean, tutto il resto vi sembrerà meno saporito.

Tra i fumetti che leggo regolarmente ci sono le serie regolari di Batman, ovviamente la regolare di Deadpool e attualmente sono in lettura di HellBoy di Mignola. Da un po’ seguo con meno apprensione il mondo manga, forse perché molti autori che seguivo hanno perso lo sprint dei primi anni (proseguo comunque i classici, Vagabond, One Piece, Berserk…)

3 cantanti da cui prendi ispirazione

A livello di rap italiano la mia “Trimurti” personale è composta dai Colle Der Fomento (Danno, Masito e Baro), Primo Brown (Cor Veleno) e Kaos One. Per me sono stati maestri, e il fatto che oggi siano anche miei cari amici con cui ho collaborato e collaboro mi ha aiutato molto. Con Danno e Masito abbiamo discussioni piantate da anni su Lost, sul Trono di Spade e sui fumetti Marvel! A livello internazionale sono sempre stato influenzato da gruppi come Beastie Boys, Rage Against The Machine, Cypress Hill e Wu Tang Clan. Sono però un grande amante del funk, e quello made in Italy di Micalizzi e De Angelis sono sempre nel mio cuore (oltre alla produzione fantastica per i cartoni animati, una su tutte Vultus V!)

Credit: Marco Munich (Doonkey)

Credit: Marco Munich (Doonkey)

Il mondo potrebbe finire domani: chi saranno i supereroi che potranno salvarci?

Conosci “Sono un eroe” di Caparezza? Ecco, in quel brano c’è la risposta.

Pur essendo da sempre affascinato dal mito di Batman, credo molto nei valori trasmessi da Hayao Miyazaki con le sue opere. Personaggi come Ashitaka o Sophie rappresentano il bene del mondo, sono esempi molto nobili.

Nella quotidianità i supereroi sono quelli che hanno il coraggio di darsi da fare seriamente. Ad esempio chi fa volontariato con i più sfortunati, per i quali ho una stima infinita. Semplicemente, in questo dannato mondo di superficiali, un eroe è anche chi spende 5 minuti del suo tempo per fare del bene a qualcun altro, anche con piccoli gesti di cortesia. Dopo l’uscita del disco ho ricevuto molto messaggi: qualcuno mi ha scritto “Grazie per quello che trasmetti”, altri mi hanno scritto che “ascoltare la mia musica ha permesso loro di sentirsi meglio” o di affrontare una situazione difficile. Sono cose che umanamente mi hanno toccato molto, eppure vorrei aver fatto di più che non cantare una canzone. Certe cose a 16 anni non le comprendevo, ero un “ribelle” per partito preso. Oggi la maturità mi ha portato a nuove consapevolezze.

Un video, firmato Eyes Production, in cui citi numerosissimi personaggi del mondo dell’animazione e non solo. Tra questi anche Arale… Nel video compare anche un Totoro gigante. Non solo USA quindi ma anche Giappone. Che rapporto hai con il mondo Otaku ?

Amo il Giappone. Fin dall’adolescenza ho sempre cercato di approfondire la conoscenza del Sol Levante e anche la cultura nipponica. Amo le storie di samurai, avrò letto 5 volte l’Hagakure e il Gorin No Sho ormai. Ma allo stesso tempo odio il termine Otaku. Non mi piace la leggerezza con cui viene usata questa parola specie in Italia o comunque in occidente. Io sono un fan sfegatato di Miyazaki, pensa che il giorno del mio matrimonio la marcia nuziale è stata sostituita dal main theme di Princess Mononoke. Sono un collezionista di Gunpla (ne ho una valanga), così come di manga ed anime. Qualcuno direbbe Otaku, ed io gli rispondo: “manco per sogno!” Per me una passione NON PUO’ degenerare fino a diventare un’ossessione. Quindi ti dirò che resterò sempre un fan (o un nerd se preferisci) del made in Japan ma certi estremismi non li voglio neanche sentire nominare. Il Giappone per me è stato un po’ un padre putativo a livello formativo e non vedo l’ora di poterlo visitare (quando ero in procinto di farlo purtroppo c’è stato lo tsunami e il disastro di Fukushima). Sarò sempre un gaijin…e vivrò quell’esperienza con la spontaneità e il fascino che le nostre ovvie differenze culturali ci permettono.

Quali progetti hai per il futuro? Abbiamo appena saputo di una tua grossa partecipazione a luglio a Torino…

In effetti la marcia è appena cominciata! Per il mio album ZETA sono in programma altri video per altrettanti singoli. Il prossimo lo gireremo tra pochi giorni. Preparatevi come sempre, perché in pieno stile Eyes Productions, sarete bombardati anche stavolta con un casino di citazioni e tributes, stiamo cercando di alzare l’asticella ad ogni salto!

Il 31 maggio mi esibirò a Riva Del Garda Cosplay e poi il 13 e 14 giugno sarò a Villafranca di Verona ospite di Think Comics per la Sagra Dei Fumetti; il sabato presenterò il Be a Superhero Contest, la domenica ci sarà il mio concerto speciale! Poi a luglio partirà il tour promozionale in giro per tutto il veneto e il nord Italia, che si inaugurerà con il mega live al Pala Alpitour di Torino, nel quale affiancherò i miei amici The Sidh in apertura addirittura alla bravissima Lindsey Stirling.

Da li sarà tutta una lunga corsa che ci porterà – speriamo interi – a Lucca Comics!

5411_97175353917_7984940_n

Credit: Marco Munich (Doonkey)

Un saluto ai lettori nerd del blog

Grazie Erica! Mando un saluto a tutti i lettori e a tutti i mega appassionati la fuori! Vi invito a visitare la mia pagina su Facebook (www.facebook.com/ZETHONE), per ordinare la copia fisica di ZETA o anche solo per lasciare un saluto! Il disco lo trovate anche su Itunes a questo link: https://itunes.apple.com/it/album/zeta/id986041231 e sui vari stores digitali. E non dimenticate di andare a spararvi tutti i video (Apocalypse Z, Mi Non Me Sento…) sul canale youtube Eyes Productions (https://www.youtube.com/user/eyes1138)

L’unico consiglio che vi posso dare è di non smettere di essere curiosi! Continuate a ricercare, ad ascoltare, a leggere e vivere sempre cose nuove! Non fermatevi alla superficialità, un cavaliere Jedi non giudica mai dalle apparenze! 😉

_MG_8751

Credit: Marco Munich (Doonkey)

Per favore, ridateci gli Animaniacs !!

12 Mag

Un cult per il mondo tv degli anni ’90, lo show degli Animaniacs !

Animaniacs

Animaniacs

Arrivati a noi, ringraziando il cielo, negli anni ’90 grazie al contenitore preserale Go-Cart, sono parte della storia della tv e della nostra infanzia. Chi non si ricorda i fratelli Warner YAKKO, WAKKO e DOT (quest’ultima detta anche Principessa Angelina Contessa Louisa Francesca Banana Fanna Bo Besca Terza) ?

Divertentissimi e pazzi, hanno colorato le nostre sere e le mattine della domenica nonchè i momenti prima di andare a scuola.
Una lunga lista di personaggi secondari, ognuno con il suo mini show.

  • Dr. Otto Scratchansniff
  • Hello Nurse
  • Ralph T. Guardia
  • Thaddeus Plotz
  • Mignolo e Prof.
  • I picciotti
  • Pollo Boo
  • Rita e Runt
  • Vera Peste
  • Mindy e Bottone
  • Flavio e Marita
  • Minerva Mink
  • Katie la Bomba
  • Colin
  • Il mimo
  • Mr. Skullhead

Nella lista dei TOP ricordiamo due topi bianchi da laboratorio : MIgnolo e Prof. Geniali a tal punto da ottenere in seguito un loro show privato.

L’immancabile “ciaooooo infermieraaaaa!” molto simile, per certi aspetti, alla meravigliosa Jessica Rabbit.

I picciotti – The Goodfeathers tre piccioni italo-americani, Bobby, Pesto e Squit, le cui avventure sono parodie di celebri film di mafia.

Io li rivorrei in tv e sono sicura che anche tutti voi siete in perfetto accordo con me ! Tanto che qualcuno, in memoria di questo splendido cartoon, ne ha addirittura fatto il cosplay!

animaniacs_close_up_by_cosmolin-d3jy8p2Ricordiamo insieme la sigla e qualche spezzone memorabile con questi video e immagini…

animaniacs_art char_40444_4715 giphy goodfeathers_879 Hello_Nurse4 hellonurse Pinky_and_the_Brain_vol1

Quanto passa il tempo nerd: son passati 20 anni da…

28 Apr

Son passati 20 anni da….

– l’uscita al cinema di Ace Ventura Missione Africa

– l’uscita di Dracula morto e contento

– l’uscita del film Fluke, tristissima storia a 4 zampe di un padre che, dopo la morte in un incidente automobilistico, si reincarna in un cane.

– dal ritorno di Batman sul grande schermo in Batman Forever in cui l’uomo pipistrello se la deve vedere con l’Enigmista (Jim Carrey) e Due Facce (Tommy Lee Jones). Alla storia passeranno gli indovinelli di Enigmista e la frase Indovina, indovinello. Chi ha paura del bel pipistrello?

– arriva al cinema Casper il fantasma. Ragazzine in preda a crisi isteriche quando si trasforma in umano. Ad interpretarlo è l’attore Devon Sawa, divenuto poi conosciuto per la saga di Final Destination.

– il ritorno di Pippo al cinema in In Viaggio con Pippo

– … Jumanji, un gioco che sa trasportar chi questo mondo vuol lasciar. Tira i dadi per muovere la pedina, i numeri doppi tirano due volte, e il primo che arriva alla fine vince.

– nelle radio suona il singolo dei Ramones I Don’t Want to Grow Up

– … ma anche I’ll Be There For You sull’onda del telefilm Friends

I personaggi secondari più geniali dei cartoon

14 Apr

Quelli che a volte non hanno nemmeno un nome, quelli che non compaiono nel trailer o nella copertina del dvd. Loro, i personaggi secondari migliori dei cartoon.

Spesso arrivano in una scena all’improvviso, destabilizzando l’equilibrio del film con battute folli. Credo che ognuno di noi abbia un proprio secondario preferito.

Vediamo alcuni dei miei prediletti …

Il gestore del negozio Emporio Querciola Vagabonda di Frozen

Tito, il Chihuahua di Oliver & Co.

Lo scoiattolo de Le Follie dell’Imperatore

Pascal, la rana…ehm, il camaleonte di Rapunzel

Il minion Phil vestito da cameriera

Anacleto. E non serve dire altro

Mushu da Mulan

Pearl, il carlino di Pocahontas

Mortino, il mini lemure di Madagascar

Le informazioni turisctiche di Duloc in Shrek

Il topo Bou de La Città Incantata

Geremia il corvo di Brisby e il Segreto del Nihm

M-0 il robottino pulitore di Wall-e

Guido, l’assistente di Luigi in Cars

Hammy, La Gang del Bosco

Nerd Japanese Food

2 Apr

Il cibo nipponico più kawaii e nerd del web ! 

E voi,  quale di queste cose vorreste provare o avete magari già provato? 

🌸❤️

                            

  

Il tributo dei Simpson a Miyazaki

24 Mar

Le citazioni nell’episodio dei Simpson che i più accaniti fans di Miyazaki non si saranno sicuramente persi! 

Tratte da capolavori come il premio Oscar La città incantata, Il mio vicino Totoro, La principessa Mononoke, Kiki – Consegne a domicilio, Il castello errante di Howl. 

Le riconoscete? 

   

                           

Kamikaze Toast presenta…

18 Mar

Il Docor Kram ! Un blog decisamente folle di cui voi umani non potrete più farne a meno. 


Qui di seguito il link in cui il Doctor ci parla di… Scopritelo! 

Prima peró seguitelo su faccialibro👍

https://www.facebook.com/ilblogdeldoctorkram 



http://doctorkram.blogspot.it/2015/03/ti-voglio-bene-denver-una-scoperta.html?m=1

Meglio dello streaming, meglio di una recensione, più scema dell’internet. Quintordici mammasaura e mezzo per il ritorno della rubrica preferita del Doctor Kram: “Sedicietrenta appuntamento alla tv”, che ti riporta nei fantastici anni della tivvù per ragazzi. Quindi fai ciao a Five, scongela le Speedy Pizza, stappa la One-O-One: sta per incominciare The last Dinosaur, che per te sarà sempre Ti Voglio Bene Denver!Ma che, davvero credevi che è stato Jurassic Park a lanciare i dinosauri negli anni ’90?


 

Angoli d’Oriente A New York

11 Mar

Guida pratica per trovare angoli nipponici nella Grande Mela

C’è poco da dire: io amo New York. Le sue strade, i suoi profumi, la sua cultura.

Quello che mi stupisce sempre di lei è la sua imprevedibilità. Girare l’angolo durante una passeggiata e trovare un pezzo di Giappone davanti ad un parco. Quest’angolo è Kinokuniya, una meravigliosa libreria giapponese situata sulla Avenue of the Americas proprio davanti a Bryant Park.

Tre piani di splendore.

Appena entrati si sgranano subito gli occhi: scaffali ricolmi di riviste sulla cultura giapponese, sulle idol, sulle mode del momento. Nei cestini sparsi per tutto il piano scatoline misteriose con accessori manga e pupazzetti a tema. Prima di salire al piano superiore un piccolo angolo di costumi tipici e idee per cosplayers. Il secondo piano è un regno incantato di manga di ogni genere, la maggior parte dei quali, ovviamente, in lingua originale. E ancora libri, cd, dvd. Il piano interrato è quello che mi ha però stupita maggiormente, quello che forse rende meglio l’atmosfera del Sol Levante. Qui troverete piccoli e grandi accessori tradizionali, dalle classiche bacchette per il sushi alle bento per trasportare il pranzo. Inoltre gomme per cancellare di ogni forma, penne, porta accessori, portachiavi e straps per cellulari, borse e coloratissimi noren dai disegni tipici (i noren sono le tende che vengono utilizzate come insegne di negozi e ristoranti).

Insomma, se si è appassionati del Giappone, Kinokuniya è una tappa obbligatoria. I prezzi non sono forse dei più abbordabili, ma la curiosità e l’accuratezza nell’esposizione meritano almeno un giro.

Per chi poi ama il mondo orientale consiglio di fare un salto da *Uiui* Vivi Bubble Tea: coloratissima simil-caffetteria nel cuore di Chinatown. In realtà al suo interno non troverete caffè, bensì bubble tea, una tipica bevanda taiwanese a base di frutta o latte. Originalissima, da provare per assaporare un tocco d’oriente diverso dal solito. I gusti sono moltissimi: il problema sarà forse decifrarli dato che il menù è scritto in ideogrammi. Ci si può però affidare alla sorte. Al suo ingresso troverete anche delle simpaticissime gashapon machine che, previo cambio dollaro-gettone, erogano simpatici gadget manga style.